in smartphone & palmari

ARA, il telefono modulare è in arrivo

Dopo mesi di accessi, ipotesi, indiscrezioni, annunci, ritrattazioni ecco che il progetto ARA – sponsorizzato dalla tentacolare Google – comincia una fase di forte accelerazione. La parte hardware pare ormai essere stata ‘risolta’ delineando tutte le linee guida necessarie allo sviluppo del progetto, in vista della nascente campagna di acquisizione di talenti nel mondo dei makers (in senso lato), sviluppatori di software, hardware e di business.

Perché le potenzialità di un telefono modulare sono moltissime, come pure le possibili implicazioni della libertà per ogni utente di fare quel che davvero gli serve col suo telefono. Una cosa però frena il mio entusiasmo … quel cinismo derivante dall’età e dalla disillusione derivanti dall’aver visto Google trattare in malo modo il software Open Source che le ha permesso di prosperare nei suoi primi dieci anni di vita.