in Apple

MacBook Pro (mid.2010) e GPU Panic – 4° capitolo

I lettori più assidui ricorderanno su queste pagine i precedenti articoli sulla mia ‘odissea’ con i continui crash di sistema sul mio MacBook Pro (mid.2010) iniziati lo scorso autunno con l’arrivo e l’installazione di macOS Sierra [*].

Nel terzo capitolo indicavo di aver trovato la causa dei crash – e due possibili rimedi – in un thread del forum di MacRumors. Per via di un condensatore scadente, rovinatosi dopo anni di utilizzo, la scheda video discreta (una nVidia GT 330M nel mio caso) ad un certo punto si surriscalda e provoca un GPU Panic nel kernel di macOS provocandone così lo spegnimento o il riavvio.

Dicevo delle due possibili soluzioni.

La prima soluzione è di tipo hardware

Il computer è ormai diventato Vintage per Apple:

I prodotti vintage sono quelli di cui è stata interrotta la produzione più di cinque ma meno di sette anni fa. Apple non offre più assistenza per l’hardware dei prodotti vintage

I prodotti obsoleti sono quelli di cui è stata interrotta la produzione più di sette anni fa. I prodotti Beats a marchio Monster sono considerati obsoleti indipendentemente da quando sono stati acquistati. Apple non offre più assistenza per l’hardware dei prodotti obsoleti, senza alcuna eccezione. I service provider non possono ordinare parti di ricambio per i prodotti obsoleti.

e possiamo verificarlo nell’apposita pagina web: Apple ~ Prodotti vintage e obsoleti.
Dovendo quindi far da sè possiamo intraprendere la strada della sostituzione del condensatore nella posizione C9560 con uno di tipo 330uF 2.0v non-tantalum poly-film. Questo implicherà lo smontaggio completo del nostro Mac, poiché il condensatore si trova sotto la tastiera. Inoltre è necessario rivolgersi a qualcuno con un’ottima manualità nel dissaldare e risaldare i condensatori, onde evitare altri danni sulla scheda madre.

La seconda soluzione è di tipo software

Come accennavo nel terzo post bisogna modificare la kernel-extention AppleGraphicsPowerManagement.kext per far si che non venga mai richiesta la massima potenza alla scheda video discreta.
Per far questo dovremo:

  1. disabilitare il meccanismo di sicurezza SIP,
  2. quindi procedere al download delle versione della kext da questo articolo nel thread del forum di MacRumors relativa al sistema operativo installato sul nostro Mac,
  3. scarichiamo da un mirror affidabile il programma Kext Drop (sviluppato dalla software house Cidori ma non più reperibile sui loro server) – una copia si trova su c|net. [In alternativa su MacRumors c’è chi ha installato Kext Wizard ma non l’ho provato personalmente]
  4. avviamo Kext Drop, trasciniamo nella sua finestra la versione modificata della AppleGraphicsPowerManagement.kext … il programma farà un backup della kext originale (nella home dell’utente) e la rimpiazzerà con quella caricata,
  5. riavviamo.

A questo punto la modifica dovrebbe essere stata recepita dal sistema, per sincerarcene avviamo il programma Console.app, e nel campo di ricerca cerchiamo il valore gfx0 … se tutto è a posto vedremo una schermata simile durante l’uso del Mac:

Concludendo

Spero che la versione estesa delle procedure da compiere sia stata utile a chi mastica poco l’inglese… di fatto è tutto spiegato minuziosamente su MacRumors, dove ci sono diverse risorse preziose come il manuale di assistenza hardware per il MacBook Pro, vari modelli di condensatori alternativi all’originale, un’ampia documentazione fotografica e video di come smontare il tutto.

[*] altrimenti questi sono gli episodi precedenti: uno, due, tre.

18 Commenti

  1. Posso chiederti aiuto? Ho provato la procedura che descrivi più di una volta, ma il risultato è sempre lo stesso: non mi carica il kext e quando guardo nel resoconto di sistema trovo:
    Caricabile: No
    Errori di convalida firma: Kext signature validation error code -67030
    Dipendenze: Soddisfatte
    Firmato da: Sconosciuta/o

    Grazie in anticipo dell’interessamento!

    • Ciao! Se vai nel thread del Forum di MacRumors che ho linkato troverai una applicazione che fa tutto lei. Ho avuto modo di provarla e funziona.

        • Direi che non hai disabilitato il SIP (quello va fatto riavviando il Mac e con un comando di terminale)

          • invece ho fatto anche quello, preventivamente. Credo che il problema sia il condensatore “troppo” rovinato. Il portatile è stato molto molto usato…

  2. ciao, a distanza di qualche settimana, com’è la situazione?

    io provo a iniziare adesso questa dura battaglia….

  3. Ciao! Hai idea di dove poter comprare, dall’Italia, un condensatore di tipo 330uF 2.0v non-tantalum poly-film? Grazie!

    • ciao, hai più trovato il condensatore corretto?
      hai risolto il problema da solo?
      fammi sapere! grazie mille

      • Ciao! No, non mi sono più interessato alla cosa perché col metodo software ho risolto e non ho tempo per fermare l’uso del Portatile

        • Ti ringrazio molto per avere pubblicato i tuoi post. Ho anche io un MacBook Pro (mid 2010). La strada software ha funzionato fino a poco tempo fa. Ultimamante le cose sono peggiorate. Credo a causa dei programmi sempre più esigenti nell’uso della grafica.
          Vorrei chiederti se conosci qualcuno che possa eseguire la sostituzione del condensatore. Ho portato il Mac in diversi centri Apple ma non sono stati in grado di risolvere il problema.

      • Ciao Ema, io ho un amico che mi de ve fare la modifica su due MacBook Pro mid 2010…….
        Speriamo d risolvere, poi se vuoi puoi contattarmi……….Sto a Brescia

  4. Ciao, grazie della guida. Vorrei chiederti se con l’applicazione di julian indicata nel forum è necessario scaricare comunque il file .kext

    Nel forum di MacRumors ci sono poi diverse versioni di questo file. Quale va scaricata?

    Grazie mille

I commenti sono chiusi.