in Vita Vissuta

40 domande da farsi ogni anno ~ 2020

Sembra quasi ieri quando ho compilato la precedente lista delle 40 domande da farsi ogni anno, ed eccoci qua a concludere quest’anno di blogging con il ‘secondo episodio’.

Dopo il salto, ecco le mie risposte per questo 2020 così disruptive per tutti noi!

1. What did you do this year that you’d never done before?

Ho vissuto una pandemia globale, ho vissuto recluso in casa durante i periodi di lockdown, ho subito un’operazione di ablazione cardiaca.

2. Did you keep your new year’s resolutions?

Non ricordo di averne fatti, sinceramente… (come lo scorso anno).

3. Did anyone close to you give birth?

Si, diversi miei amici e colleghi … il periodo di lockdown, evidentemente, ci ha dato più tempo per le cose importanti della vita! 😉

4. Did anyone close to you die?

Quest’anno di persone veramente vicine a me, o alla mia famiglia nessuna. Scrivo tutto ciò alle 13:42, sperando di non avere smentite come invece accadde lo scorso anno.

5. What cities/states/countries did you visit?

Quest’anno siamo stati più che ligi alle norme di limitazione degli spostamenti, e siamo rimasti in vacanza in Puglia. Abbiamo quindi (ri)visitato giusto tre/quattro cittadine nella valle d’Itria.

6. What would you like to have next year that you lacked this year?

Più soldi in tasca a livello familiare. Abbiamo lasciato la zona rossa, ma siamo ancora sull’arancione intenso. Ma sopratutto mi auguro, e vorrei un po’ più di salute…

7. What date(s) from this year will remain etched upon your memory, and why?

Direi il periodo “duro” di lockdown in casa, tra fine marzo e inizio aprile quando la situazione in Italia era nera e non sembrava esserci una via d’uscita alla situazione. Non un giorno specifico quindi.

8. What was your biggest achievement of the year?

Essere sopravvisuto a tutto, e non aver avuto ricoveri in famiglia (a parte il mio). Che è la stessa cosa che scrissi l’anno scorso!

9. What was your biggest failure?

Non essere riuscito ad essere sempre sereno e ‘contento delle mie cose’, come invece dovrei essere…

10. What other hardships did you face?

Come per l’anno scorso la cosa più difficile da gestire è stata la stanchezza generale, che provoca in vari momenti rabbia e frustrazione che si è riversata spesso verso gli affetti più vicini. Per colpa mia.

11. Did you suffer illness or injury?

Come detto quest’anno ho subito un altro intervento cardiaco. Ne avrei fatto volentieri a meno,

12. What was the best thing you bought?

A parte il ormai classico abbonamento ad Offscreen Magazine, direi che ho usato con buona soddisfazione sia l’abbonamento a 1password Family che i miei due Libratone Zipp 2.

13. Whose behavior merited celebration?

Direi Anthony Fauci, per aver sopportato le cacate di Trump durante la pandemia.

14. Whose behavior made you appalled?

Trump, Salvini, Johnson. Tutte le teste di minchia che negano la questione climatica, tutte le teste di minchia che credono nella "razza", del "casa nostra" vs "casa loro".

15. Where did most of your money go?

Mutuo.

16. What did you get really, really, really excited about?

I nuovi processori Apple Silicon e lo scossone all’industria del computing che genereranno.

17. What song will always remind you of this year?

La mia faccia, tra le canzoni più suonate da mio figlio con il mio profilo Spotify.

18. Compared to this time last year, are you: happier or sadder? Thinner or fatter? Richer or poorer?

Più felice, leggermente più in carne, economicamente meglio (grazie al risparmio di non spostarmi per lavoro, e mangiare tutti a casa).

19. What do you wish you’d done more of?

Uscite in moto… [come lo scorso anno]

20. What do you wish you’d done less of?

Giornate senza di uscire di casa senza poter neanche mettere due passi.

21. How are you spending Christmas?

L’ho passato serenamente in famiglia, tra le risate di mio figlio e dei suoi cuginetti… che tra risa e liti saldano il loro rapporto per gli anni a venire. [come lo scorso anno]

22. Did you fall in love this year?

Di mia moglie, come ogni anno!

23. Do you hate anyone now that you didn’t hate this time last year?

No, non odio nessuno veramente perché ognuno affronta una battaglia nella vita. Odio però le persone che fanno del male, e non ripensano mai alle loro azioni… [come lo scorso anno]

24. What was your favorite show?

Uhm … davvero non saprei. Se inteso nel mondo delle serie TV credo che nell’anno passato non ci siano stati veri picchi o epifanie. Forse "the Mandalorian" che con la sua trama lineare (una specie di videogame a livelli crescenti di difficoltà) e il suo arricchire di dettagli un grosso universo narrativo risulta, alla fine, un prodotto dignitoso e di piacevole intrattenimento.

25. What was the best book you read?

Quest’anno non sono riuscito a leggere nessun libro da capo a piedi. O meglio, due libri nella collana ‘Giallo Mondadori’ ma niente di che.

27. What was your greatest musical discovery of the year?

Non una vera scoperta, quanto più una conferma: i fratelli Carolina e Filippo Bubbico link.

28. What was your favorite film?

Uhm… film preferito dell’anno. Scorrendo un po’ la lista dei titoli devo dire che “Cena con delitto" ed il terzo e conclusivo capitolo della saga di DragonTrainer sono stati tra i migliori visti.

29. What was your favorite meal?

Pizza! Sempre lei 😉

30. What did you want and get?

Vivere una vita densa.

31. What did you want and not get?

Riuscire a vivere in maniera più spensierata…

32. What did you do on your birthday?

Il mio compleanno quest’anno è stato una giornata normale, impegni familiari al mattino e a sera una piccola uscita in un locale (all’aperto) per mangiarci qualcosa e fare un piccolo brindisi con mia moglie e mio figlio.

33. What one thing would have made your year immeasurably more satisfying?

L’anno scorso chiedevo più soldi. Quest’anno direi che avrebbe fatto "comodo" avere uno stato di salute migliore a livello personale, e non dover affrontare una pandemia a livello globale.

34. How would you describe your personal fashion this year?

Unfashionable.

35. What kept you sane?

L’amore che c’è nella mia famiglia.

36. Which celebrity/public figure did you admire the most?

Posso dire nessuno? È da tempo che non mi entusiasmo più per estranei…

37. What political issue stirred you the most?

Anche la gestione del debito italiano, delle pensioni, degli investimenti nulli verso l’educazione e la ricerca mi fanno rigirare senza sonno nel letto alla sera…

38. Who did you miss?

Come l’anno scorso, spesso mi sono chiesto come avrebbe interagito con la crescita ed i progressi di mio figlio mio suocero. Poi mi è mancato non poter vedere gli amici… sia nel periodo estivo, che in quello invernale, sono mancate le occasioni per quell’incontro annuale che raduna tutti quelli che ho sparsi per l’Italia (e nel mondo).

39. Who was the best new person you met?

Direi che mi ha positivamente impressionato la mamma di un amichetto di classe di mio figlio. Mi sembra una donna in gamba e lesta di pensiero, quasi come mia moglie. Ma questa risposta è una forzatura… perché ci si incontra all’uscita da scuola per pochi minuti. Di certo non ha avuto l’impatto avuto conoscere anni fa Francesco Cozzi.

40. What valuable life lesson did you learn this year?

Busogna essere grati per quello che la vita ci da, perché è immensamente più di quanto milioni di altre persone hanno. Bisogna riuscire a mettere in prospettiva quello che ci accade e capire ciò che importa da ciò che sembra importante ed invece è roba mondana che tra un mese non ricorderemo più.

What is a quote that sums up your year?

L’anno scorso avevo detto:

Se sei triste, stai vivendo nel passato. Se sei ansioso, stai vivendo nel futuro. Se sei in pace, stai vivendo nel presente. — Lao Tzu

Quest’anno non mi viene nulla di altrettanto ‘profondo’.


Molte domande hanno avuto la stessa risposta dell’anno scorso. Altre invece sono leggermente cambiate. In linea generale noto meno preoccupazione sulla situazione economica, ed una maggior mia preoccupazione per il mio stato di salute, che è una variabile su cui ho poco controllo.