in Libri & Riviste 📚

sulla vecchiaia

Cicerone credeva tre cose riguardo alla vecchiaia.

Prima di tutto, dev’essere dedicata al servizio, e non ad ammazzare il tempo.
Seconda cosa, il nostro dono più grande in una fase avanzata della vita è la saggezza, all’interno della quale l’apprendimento e il pensiero creano una visione del mondo capace di arricchire gli altri.
Terza cosa, la nostra capacità naturale a questo punto è il consiglio: il mentorato, la consulenza e l’insegnamento, che non siano volti ad accumulare ricompense mondane di soldi, potere o prestigio.

Arthur C. Brooks, La seconda onda

Dimmi la tua!

Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  1. Tutto bene, a parte la terza: senza il privilegio di poter andare in pensione tranquillamente, accumulare ricchezza in vecchiaia e’ una necessita’ :p