Letture suggerite del 21 febbraio 2021

Letture suggerite del 10 gennaio 2021

letture suggerite del 26 febbraio 2020

letture suggerite per il 20 Dicembre 2019

  • If Facebook or Google create their own currency, they can control our lives — sono felice di vedere che certe paranoie non sono solo le mie. Spero anche che i governi si oppongano a certe manovre commerciali. Spero…
  • Il troppo è tossico — quando Annamaria Testa scrive, io mi metto a leggerla attentamente…
  • Google’s new reCAPTCHA has a dark side – la nuova versione dello strumento reCAPTCHA di Google ha cominciato a diffondersi su centinaia di migliaia di siti web, cercando di ovviare alla frustrazione degli utenti nel doverlo compilare più volte in caso di accesso a qualche risorsa online di proprio interesse. Il problema è che lo strumento per il suo funzionamento si basa su tecniche di tracking degli utenti che non sono affatto rispettose della privacy, arrivando ad una tracciatura personale delle specifiche dei sistemi informatici usati per la navigazione e delle abitudini di navigazione di ciascuno.
  • Building greener cities: nine benefits of urban trees – La F.A.O. (organismo delle Nazioni Unite per il Cibo e l’Agricoltura) elenca nove dei principali benefici di una corretta piantumazione nelle città.
  • Preserving Laptop Stickers on MacBooks — da una segnalazione di Gustomela, un articolo su come preservare la propria collezione di adesivi messi sul proprio MacBook (ma il trucco vale anche per notebook di altra marca, ovviamente). Una roba da geek insomma!

letture suggerite del 10 marzo 2019

From Bello To Biutiful

È un week-end incentrato sui video questo, come raramente mi era capitato. Ad ogni modo questo talk, questo discorso anzi, di Annamaria Testa al TEDxMilano di due anni fa non l’avevo ancora visto e merita assolutamente una sua visione.

La segnalazione allo stesso mi è giunta dall’amico Dario Trevisan dello studio creativo Moh Design: si parlava del pay-off “Never Ends” all’interno della proposta vincitrice del concorso per affermare il brand della città di Bari e della lunga coda di polemiche che si sta portando dietro sulla carta stampata e sul web…