Letture suggerite del 13 novembre 2022

Letture suggerite del 27 settembre 2020

letture suggerite del 5 febbraio 2020

Le letture suggerite del 10 Marzo 2016

linklog-logo-transparent

Linux for Dummies

In queste ore è stato reso disponibile, gratuitamente, l’ebook Linux for Dummies – nella sua 9ª edizione – presso il sito web di TradePub. Il testo è in lingua inglese. E se avete difficoltà con quella allora abbandonate ogni speranza di imparare facilmente ad usare proficuamente il sistema operativo Libero ad esso associato…

come aggiornare PHP e MySQL su CentOS usando il repository di Remi

Ci siam trovati in ufficio a dover aggiornare l’accoppiata PHP/MySQL per il deployment di un paio di applicazioni bio-informatiche in corso di sviluppo.

I nostri sistemi, per N ragioni, sono ancorate al mondo rpm; quindi Red Hat Enterprise Linux ed il suo clone “free (as in beer)CentOS e il loro lento ciclo di update hanno prodotto la situazione per cui o affrontavamo l’aggiornamento “a mano” di 10 nodi con ricompilazione dei sorgenti, oppure adottavamo la strategia dell’adozione di un repository esterno alla distribuzione.

Dopo un’indagine abbastanza veloce abbiamo deciso di affidarci al lavoro, pluriannuale e ben noto, di Remi Collet. Una veloce ripassata a yum e ai suoi plugin ed i pacchetti erano installati, con la piccola rogna di un problema con le dipendenze di PHP-MySQL (probabilmente dovuta all’aggiornamento in fasi distinte di PHP prima e MySQL poi).

Risolto quello son passato ad esaminare MySQL e i database da esso gestiti, incontrando il simpatico errore qui sotto riportato:

ERROR 1146 (42S02): Table ‘MySQL.servers' doesn't exist

when you do a simple FLUSH PRIVILEGES;

Son quindi corso ai ripari con una veloce ricerca su Google che mi ha convinto della necessità di applicare SEMPRE, indipendentemente dal metodo di aggiornamento utilizzato (tar.gz, deb o rpm), il comando MySQL_fix_previleges_tables assieme alle altre indicazioni che si trovano nella documentazione ufficiale PRIMA di fare altre operazioni sui database..

Nella fattispecie impartendo il comando:

/usr/bin/MySQL_fix_privilege_tables --password=$your-MySQL-root-password

ha risolto il mio problema.

Alternativamente una soluzione avrebbe potuto essere quella proposta in questo post, ma come ho detto non c’è stato bisogno di fare altre operazioni.

come installare R su CentOS

CentOS, logo Argomento poco natalizio quest’oggi dove vado a postare un piccolo “how-to” per installare la suite di calcolo statistico (open source) e i suoi strumenti di sviluppo R.

La distribuzione CentOS non prevede nei suoi repository ufficiali alcuna build di questo progetto che, fortunatamente, fornisce invece i pacchetti per le più diffuse piattaforme GNU/Linux (e Windows e Mac OS X) all’interno dei suoi mirror.

Sono presenti gli rpm binari dei pacchetti, ma vista la disponibilità di medatati yum (la directory repodata) è possibile creare un file .repo per un uso più snello e integrato con il package manager di sistema YUM.

Questo che segue è il file che mi sono creato:

[R - Project for Statistical Computing]
name=R repository
baseurl=http://rm.mirror.garr.it/mirrors/CRAN/bin/linux/redhat/el5/i386
failovermethod=priority
enabled=1
gpgcheck=0
priority=15

Una nota sul gpgcheck=0 che ho messo in quanto i pacchetti non sono firmati (o almeno io non sono riuscito a trovarla) e sul priority=15 dovuti all’uso del tool yum-priorities.

Se avete suggerimenti o migliorie da apportare i commenti al post son qui per questo !

introduzione a CentOS, la presentazione

Finalmente ho preso coraggio a quattro mani e mi sono lanciato in una piccola opera di traduzione a favore della distribuzione GNU/Linux che uso (e userò sempre più) al lavoro: CentOS.

Presa dal wiki ufficiale della distrubuzione quella in lingua inglese creata e revisionata dal mitico (per me e per il lavoro che porta avanti Dag Wieers in formato ODP l’ho convertia in ppt e poi importata per essere “lavorata” su Keynote.app (a mio avviso IL programma definitivo per fare slides). A fine processo ho invertito la conversione dei formati.

Ora il passo successivo è quella di proporla alla lista CentOS-docs per l’approvazione e la successiva pubblicazione nelle pagine del wiki, solo che la pubblico qui per renderla disponibile ad una revisione comune prima di inviarla.

Mi date una mano ?

Introduzione a CentOS

View SlideShare presentation or Upload your own. (tags: centos linux)

p.s. = Pare che nell’aria ci sia l’idea di creare vari siti locali dedicati alla distribuzione, sulla falsariga di quanto accade per il sito/wiki di openSUSE …

Ci sono persone interessate alla cosa ?

Che mi sapete dire del gruppo di mille iscritti al sito Centos-Italia di cui non è dato sapere nulla (chi siamo, scopi, etc etc) ???