10 novità in arrivo su Windows 10

Hongkiat, un sito web dedicato a tecnologia, design e divulgazione ha stilato questo articolo / lista delle dieci novità più interessanti – e promettenti – dell’imminente Windows 10 (che ricordo verrà rilasciato a fine mese).

Ten New Features Coming to Windows 10 →

Il nuovo sistema operativo di Redmond mi pare più ‘coerente’ nella visione e nella realizzazione di quanto Windows 8/8.1 hanno saputo proporre. A mio avviso l’attuale declinazione di Windows è troppo, tutto insieme, e senza una vera decisione in merito a quale dovesse essere la modalità di interazione con il computer … In Microsoft hanno lasciato le cose a metà, permettendo all’utente di rimanere nella sua comfort zone ed inficiando buona parte delle funzionalità proposte (touch, non touch oppure modern o meno). Un sistema zoppo, se vogliamo.

Così NON pare essere Windows 10, dove mi pare abbastanza chiara e unitaria la visione di ciò che il sistema dovrà fare, come e per ogni piattaforma che verrà supportata. Vedremo se i fatti confermeranno questa mia impressione.

Se riuscirà l’impresa, a Microsoft non resterà altro che eliminare qualche altro piccolo problema endemico del loro reparto commerciale / marketing …

cambio di paradigma commerciale in Microsoft?

Microsoft realizes it must significantly reduce the price of its Windows OSes in order to compete in the modern world, where free OSes are everywhere.

 

Even Apple now lets you upgrade to the next version of its desktop OS for free. For decades, much of Microsoft’s revenue has come from its desktop and mobile operating systems, but it’s now willing to give up on at least some of these OS revenues to ensure that its software stays relevant.

 

Windows 8.1 with Bing is just one example.

Ryan Tate – With Free Version of Windows, Microsoft Gives In to the Google Way

febbre d'update

osx software update icon Dicono che nella sua vita media un cittadino ‘occidentale’ medio spenda circa 4.5 anni imbottigliato nel traffico …

Oggi, dopo una mattinata spesa sui tre pc di casa ad aggiornare Sistema Operativo e applicazioni varie, mi son chiesto se qualcuno abbia mai contato il tempo speso per star dietro a queste attività  da parte dell’utente medio. E quanto invece ne spenda un sysadmin per lavoro (dove viene pagato per farlo) e fuori dall’ufficio … a casa e da/per amici (dove immagino che la deformazione professionale lo porti a farlo ben più frequentemente del dovuto).

Secondo te ?

P.S. = mi piacerebbe che *tutti* i software installati sul sistema (chiaramente mi riferisco a Windows e Mac) facessero un check dei propri update utilizzando un unico “modulo” del sistema operativo pensato appositamente per questo … Dici che e’ irrealizzabile ?