Cosa fare quando il tuo Mac non riesce a far clic

hand mouse click

Ieri sera mi sono distratto e mio figlio – 2,5 anni – si è infilato nello studio e ha smanacciato con i due MacBook Pro che in questi giorni di quarantena / lavoro agile / arresti domiciliari stanno permettendo a me e mia moglie di portare avanti le rispettive attività lavorative.

Sul Mac di mia moglie, però, il suo passaggio non è stato innocuo e mi sono ritrovato un Finder senza barra dei menù in alto e l’impossibilità di cliccare, sia con mouse che con trackpad. Arresto quindi il sistema con una lunga pressione sul tasto di accensione/spegnimento.

Il riavvio viene eseguito normalmente, ma alla schermata di login l’amara sorpresa, non posso ancora far clic e selezionare l’utente per inserire le credenziali di accesso. Non mi perdo d’animo e con la tastiera riesco a selezionare l’utente ed inserire la password.
Una volta loggiato però le cose non cambiano, qualunque cosa io faccia non è possibile cliccare. Una cosa ‘strana’ è che la combinazione di due dita sul trackpad, quelle per abilitare il clic destro / contestuale, su alcune voci di menù e sistema viene eseguita e posso navigare tra le opzioni di Accessibilità, Tastiera, Mouse e Trackpad senza soluzione.

Provo senza successo il reset PRAM ed il boot in Safe Mode, niente. Anche così ho lo stesso comportamento di sopra.

Mentre mi accingo a provare l’SMC Reset finalmente la mia ricerca on-line giunge ad un articolo del 2016 di OSX Daily dal titolo promettente: “Unable to Click with Trackpad or Mouse in Mac OS? Here’s the Fix!”.

Riavvia, e poi chiudi lo schermo

Dopo il suggerimento di controllare il corretto funzionamento dell’hardware a disposizione (tastiera e mouse) viene suggerita questa semplice e inconsueta procedura.

  • avviare, o riavviare il portatile;
  • alla schermata di login, assumendo che il clic non funzioni ancora semplicemente chiudiamo lo schermo e lasciamo che il MacBook vada in stop;
  • aspettiamo almeno un paio di minuti;
  • riapriamo il MacBook e… magia! il clic è tornato!

Nel mio caso questo semplice accorgimento ha risolto la situazione, senza dover provare altre procedure. Non so spiegare il perché ne ho trovato una motivazione tecnica alla cosa ma il metodo funziona, ed il fatto che quattro anni dopo mi sia imbattuto in un comportamento così anomalo mi fa pensare che sia un bug abbastanza difficile da riprodurre / documentare da permetterne la soluzione.

Buon lavoro a tutti!

Come abilitare la tastiera emoji su OS X

Sarà l’incipiente vecchiaia che porta al rimbambimento, sarà che ogni tanto smetto di essere un vecchio trombone, ma oggi volevo inserire alcune emoji sul mio diario personale in Day One – forte di un consolidato supporto a questo tipo di scrittura da parte dei software Apple – e non ricordavo come si abilitasse questa ‘tastiera’.

Una veloce ricerca mi ha portato sulle pagine di Emoji Blog dove è chiaramente spiegata la procedura. Portiamo il cursore del mouse in un qualunque campo di testo, e poi premiamo assieme la combinazione di tasti Contro (ctrl) + Command + Barra spaziatrice

enable emoji keyboard shortcut

ecco apparire il selettore dei caratteri (e come su iPhone, tenendo premuto col mouse un particolare emoji ne potremo vedere le varianti cromatiche):

emoji osx example

?

la tastiera Microsoft Universal Mobile

Per la serie, “cose che mai avrei pensato di vedere” oppure “Vedi quanto fa bene a tutti la concorrenza” ecco a noi la tastiera universale per tablet (iOS, Android o WindowsPhone) che non t’aspetti… Dovrebbe debuttare negli USA in questo mese, per un prezzo che si aggira sugli 80$.

Io intato me la segno quale accessorio in “Lista dei desideri” da acquistare in futuro!

Mousai, tastiera virtuale Apple per il tuo Mac

Mousai-app

Mousai è un’applicazione – a pagamento, al costo di circa 3€ – realizzata per Mac OS X che aggiunge le funzionalità tipiche dei tasti funzione delle tastiere Apple, allorquando ci si ritrovi ad utilizare un Mac mediante una ‘banale’ tastiera per PC… In più è in grado di aggiungere una nuova opzione nella barra di menù di OS X (come nella schermata ripotata) per controllare i più diffusi player musicali, quali iTunes, Rdio, Spotify e Vox.

OS X: come rinominare un mouse o una tastiera bluetooth abbinata al nostro Mac

Non so se vi è mai capitato di avere più Mac a casa o in ufficio, e magari di aver ‘preso in prestito’ il Magic Mouse di un collega (o di un familiare) perché il vostro era scarico. Ad ogni modo tipicamente il dispositivo abbinato, nel caso del mouse, prende il nome di “Mouse di Utente”. Mi è anche capitato che per un motivo o per l’altro un Mac tenesse abbinato a sé due o più mouse.

Come fare per distinguerli?

Semplicemente rinominandoli.

Come si vede dalla schermata riportata basta aprire le Preferenze di Sistema » Bluetooth e qui selezionare il dispositivo da rinominare e cliccare in basso sull’icona della ruota dentata e quindi selezionare Rinomina.

Facilissimo, vero?

keyboard shortcuts, interfacce touch ante litteram

Le keyboard shortcuts sono da sempre state una mia croce e delizia. Per quanto spesso il mouse ed il suo mondo di menù contestuali tornino utili tante, tantissime volte, la rapidità, la secca efficenza di un +X e +V … ops, scusate CMD+X e CMD+V (chi è un mac-user da tempo capirà) … e simili sono semplicemente insuperabili una volta acquisite.

La cosa mi è tornata in mente leggendo l’articolo/collezione di scorciatoie raccolte via Twitter dalla designer londinese Sarah Parmenter che ti consiglio di leggere e bookmarkare.

Anche io, negli anni, ho collezionato una serie di risorse sulle scorciatoie da tastiera. Per consultarle non hai che da visitare la collezione di bookmark con tag shortcuts del mio profilo Pinboard.